Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

mercoledì 30 novembre 2011

Il cibo surgelato conviene veramente? Costi, qualità e ( soprattutto ) sprechi



Partiamo da un articolo che ho reperito in web che
analizza il rapporto fra gli italiani e il cibo surgelato.

La vita frettolosa di oggi porta all' italiano a scegliere
il prodotto congelato: un pranzo/cena necessita di
circa 30 minuti e più; il prodotto surgelato molto meno.
Ma gli studiosi sottolineano di come con questi
ci siano meno sprechi:
"solo il 2% dei prodotti surgelati finisce nel cassonetto
dell'immondizia mentre il 39% dei cibi freschi fa proprio questa fine".
Allora sono davvero migliori dei prodotti freschi?!

martedì 29 novembre 2011

Olbia: va all'ospedale, non c'è parcheggio. Muore in auto stroncata da un infarto



La donna, 44 anni, è arrivata da sola in ospedale,
ma non ha avuto il tempo di farsi visitare:
un arresto cardiaco l'ha stroncata mentre tentava
di parcheggiare la sua Panda.

Un parcheggio libero può salvare la vita. Margherita Oggiano,
invece, è stata costretta a raggiungere il retro dell'ospedale per
lasciare la sua Panda. E non ha avuto il tempo di arrivare al
pronto soccorso. Il suo cuore ha smesso di battere prima che
i medici potessero visitarla: è morta sul sedile, ad appena 44 anni,
senza che nessuno le prestasse aiuto.

fonte
http://www.unionesarda.it/Articoli/Articolo/244207

lunedì 28 novembre 2011

Prescrizione e decadenza dei termini: cosa è e come funziona



Vedi la tabella con la Prescrizione di tutte le tasse statali e non

DEFINIZIONE

La prescrizione e' un mezzo con cui l'ordinamento giuridico opera l'estinzione dei diritti quando il titolare non li esercita entro il termine previsto dalla legge (codice civile, art.2934 e segg.).
La decadenza consiste nella perdita della possibilita' di esercitare un diritto per il mancato esercizio in un termine perentorio (codice civile, art.2964 e segg.)

In termini pratici i due concetti sono molto simili, ma giuridicamente no. La prescrizione, infatti, e' stabilita solo dalla legge mentre la decadenza puo' anche essere frutto di accordi tra due parti. Gli esempi tipici sono il termine entro cui si devono contestare i vizi sui beni acquistati dai consumatori (due mesi dalla loro scoperta, la decadenza) ed il termine entro il quale tale diritto puo' essere esercitato, promuovendo magari una causa (due anni dall'acquisto, la prescrizione)

La tassa sugli animali di Monti: una BUFALA che corre sul web



Articolo di TopNotizie.it

Ne avevamo parlato anche noi di quella che appariva come un’ipotesi troppo bizzarra per poter concretizzarsi in qualcosa di vero. Stiamo parlando della presunta tassa sugli animali domestici e sulle eventuali spese necessarie per le relative cure, circolante in questi giorni sui principali social network e che aveva scaturito non poche polemiche e moti di protesta.

Uno tra tutti, quello diffuso su Facebook e che recitava come segue:

Toscana: il 15 dicembre uscirà il bando per l' imprenditoria giovanile



La nuova legge per l’imprenditoria giovanile e femminile che proprio oggi ha visto concretizzarsi il suo strumento attuativo, con la firma dell’intesa fra Regione e banche, è un tassello essenziale del progetto GiovaniSì, un progetto che rappresenta per la Regione la priorità delle priorità, perchè non può esserci uno sviluppo equo e qualificato della nostra regione e del paese senza l’apporto dei giovani e delle donne”.

domenica 27 novembre 2011

Dipendenze: il ragazzo che beve 6 litri di Coca Cola al giorno, e la ragazza che ne beve 16 litri



Di storie di dipendenza negli ultimi tempi ne abbiamo
sentite parecchie. Da quelle “classiche” da droghe, alcool
e anche fumo, ad altre quantomeno insolite, addirittura assurde.
E così, abbiamo scoperto che esistono anche gli acquaholic,
che non riescono a smettere di abbeverarsi anche se ovviamente
non hanno sete.
E poi la dipendenza da Coca Cola Light, o Diet Coke, se preferite.

Salute: cachi per combattere colite e stitichezza



Il vostro problema sono disturbi intestinali come la colite, la stitichezza, o in generale quell’insieme di malesseri di pancia che definiamo con il termine di “costipazione”? Allora mangiare i cachi, un frutto stagionale buonissimo e davvero ricco di mille virtù, potrà costituire un eccellente e gustoso rimedio naturale. In questo periodo li trovate in tutti i banchi ortofrutticoli d’Italia, nelle diverse varianti, ma sempre con il caratteristico e allegro color arancio. Se apprezzate il sapore dolcissimo di questo frutto, allora le informazioni che vi fornirò non faranno che la vostra gioia.
Infatti, dovete sapere che

sabato 26 novembre 2011

Internet: Corte Ue, vietato imporre filtri anti-pirateria



I giudici nazionali non possono agire su fornitori accesso web

BRUXELLES - Sentenza della Corte Ue pro-pirateria: i giudici nazionali non possono imporre alle societa' che forniscono accesso ad internet di applicare filtri per prevenire il download di contenuti illegali. ''Il diritto dell'Unione vieta un'ingiunzione di un giudice nazionale diretta ad imporre ad un fornitore di accesso ad Internet di predisporre un sistema di filtraggio per prevenire gli scaricamenti illegali di file'', si legge nella sentenza della Corte di giustizia Ue pubblicata oggi.

Mammo partorisce Eva: ecco la bufala della settimana.La notizia presa dal giornale Metro 2031 è inventata



Tutti si sono messi a scrivere i post su questo articolo.
Ma nessuno ovviamente ha controllato la FONTE.
Infatti l' articolo in questione proviene dal nuovo
giornale Metro 2031 che viene interamente scritto da lettori,
e che pubblica notizie assurde ( sennò non si chiamerebbe
Metro 2031 ).

Come spiega il Secolo XIX

"Metro stava preparando un “numero del futuro”.
Era un mese che veniva chiesto ai lettori di mandare
notizie del 2031 per compiere un tuffo tra vent’anni.
Una serie di notizie poco realistiche, alcune proprio non credibili.
Scorrendo le pagine si può leggere di un uomo che partorisce,
del ritardo nelle stazioni di teletrasporto, della benzina a meno
di un euro e di un ingorgo sul Ponte di Messina.

Bollo auto: come, dove e quanto pagare



Rieccoci con nuovi aggiornamenti sulla tassa automobilistica,
meglio nota come Bollo Auto.

Inizio subito con lo sfoderare un link utile.
Per controllare quando si è pagato il bollo
e quando va pagato il successivo vi è una pagina web dell' ACI
( ACI Calcola bollo ), utile per ricordarsi di pagarlo.
L' unica pecca è che per i bolli scaduti da più di un anno,
non si riceve alcun risultato.
E un altro sistema telematico questa volta
dell' Agenzia delle Entrate.

Riporto di nuovo il link al post
dove ho trattato la Rateizzazione del Bollo Auto,
e di seguito altre info su come,dove e quanto pagare.

venerdì 25 novembre 2011

I Senza Dio - Inchiesta che farà tremare il Vaticano. Privilegi, assurdità e soldi intascati grazie ai contribuenti ( noi cittadini )


E' un'inchiesta senza peli sulla lingua. Scomoda, di certo. Che solleverà polemiche, sicuramente. Quello di Stefano Livadiotti, giornalista dell'Espresso, promette di essere un libro sul quale si scatenerà una vera e propria battaglia. Per i tipi di Bompiani, è in uscita "I senza Dio. L'inchiesta sul Vaticano". Affaritaliani.it ne può pubblicare ampi stralci dai contenuti davvero esplosivi

Da “I SENZA DIO. L’INCHIESTA SUL VATICANO”
di STEFANO LIVADIOTTI
Bompiani
Pag. 240, euro 17,50
In libreria il 23 novembre

Ecco uno stralcio dal libro:

Dal capitolo “I lingotto del papa”

Trentunomila e 478 euro virgola qualcosa. È la somma che lo Stato, quindi l’intera platea dei contribuenti, ha versato nel 2010 per il mantenimento di ognuno dei 33 mila e 896 sacerdoti in servizio attivo nelle diocesi del paese. Il totale fa un miliardo e 67 milioni di euro, l’importo del cosiddetto 8 per mille (salito nel 2011 a un miliardo, 118 milioni, 677 mila, 543 euro e 49 centesimi). E l’assegno l’ha
incassato la Chiesa, attraverso la Conferenza episcopale.

giovedì 24 novembre 2011

Napoli, assicurazioni auto: disdetta a sorpresa via posta ed assicurazione raddoppiata

Il servizio di Luca Abete a Napoli.
L'agenzia disdice senza motivazioni l'assicurazione
di un cliente ( che guardacaso paga il minimo
e non ha mai fatto sinistri ) per riproporla a costo
raddoppiato.
Sei di una zona dove accadono più sinistri? Paghi di più.

Vedi il servizio di Striscia la Notizia

Messina, fondi per Giampilieri: nel Governo Berlusconi spariti 106 milioni di euro

Grazie ad un errore all' interno di un' ordinanza
durante il governo Berlusconi, sparirono 106 milioni
di Euro destinati al consolidamento dei costoni rocciosi
dei monti vicini al paese, e per la pulitura dei torrenti.
Ciò che è accaduto in questi giorni a Messina
si poteva forse evitare?

Vedi il Video di Striscia la Notizia

Danimarca: matrimonio gay anche in Chiesa.



(ANSA) - COPENAGHEN, 23 NOV -
Presto gli omosessuali danesi potranno sposarsi anche davanti
alla Chiesa evangelica luterana di Stato, esattamente
come gli eterosessuali. Lo ha annunciato il ministero
della Chiesa e dell'uguaglianza che ora dovra' sottoporre
una proposta di legge in tal senso al Parlamento. Il primo
matrimonio gay in chiesa potrebbe essere celebrato entro
la prossima estate. La popolazione danese e' in prevalenza
evangelica luterana.

fonte ANSA

mercoledì 23 novembre 2011

Seattle: spray urticante della polizia contro 84enne

Vedi il video su YouTube

Ho messo il link perchè l' immagine ferma del video
è un pò forte.

Luciana Littizzetto commenta il governo Monti - Che tempo che fa

lunedì 21 novembre 2011

70enne travolge madre e figlia sulle strisce pedonali e scappa.Dopo si costituisce.



E' accaduto a Forlì. Per fortuna le donne non hanno riportato ferite gravi.
La madre, 54 anni, ha ferite guaribili in 30 giorni,
mentre per la figlia la prognosi è di 5 giorni.
La donna 70enne è fuggita dopo averle investite,
ma dopo si è costituita. La signora guidava una
Mercedes classe A. Non un triciclo di certo!

Cerca il padrone e si butta nel crepaccio A Serri i vigili salvano un cane da caccia



Si è lanciato nel crepaccio profondo una ventina di metri dopo aver atteso invano che il suo padrone tornasse su. Pluto, bellissimo Epagneul Breton di 4 anni, si è però messo nei guai, ieri nelle campagne di Serri, all'interno dell'area archeologica di Santa Vittoria.

Dal quel burrone non è più riuscito a saltar fuori con le sue zampe. I rovi, alti fino a due metri, così fitti da impedirgli qualsiasi movimento, l'hanno stretto in una morsa dolorosa e così intricata da trasformarsi in una prigione. E' stato salvato dai vigili del fuoco.

fonte
http://www.unionesarda.it/Articoli/Articolo/2430

Russia: ti dichiari gay? Multa fino a 120 euro




MOSCA – Quasi tornando ai tempi sovietici, quando l’omosessualita’ era un reato (depenalizzato solo nella Russia post-comunista nel 1993), il ‘parlamento’ di San Pietroburgo ha approvato in prima lettura una legge che prevede multe per i gay, le lesbiche, i bisessuali o i transgender che professano apertamente il loro orientamento sessuale in presenza di minori, equiparando di fatto manifestazioni come i Gay-pride alla propaganda della pedofilia.

sabato 19 novembre 2011

Riapre la caccia agli evasori del bollo: nel mirino 800mila automobilisti. I controlli saranno relativi al 2008



Nuova caccia della Regione Lombardia per scovare gli evasori
del bollo auto. Il dieci per cento dei veicoli immatricolati
in Lombardia, infatti, non risulta in regola con il pagamento
della tassa di possesso. Sono 780.088 i possessori di un veicolo,
su un parco auto circolante di oltre sette milioni e mezzo di auto,
che nei prossimi giorni si vedranno recapitare a casa un avviso
di pagamento.
Non si tratta ancora di una cartella esattoriale, ma di
un sollecito a fornire la documentazione che dimostri l’avvenuto
pagamento. O, in caso contrario, a pagare la tassa. Ogni anno
l’evasione o l’elusione dal bollo auto costano alle casse della
Regione una cifra oscillante tra i 35 e i 38 milioni di euro
su un gettito complessivo di un miliardo l’anno.
È la stessa cifra che anche quest’anno contano di
recuperare gli uffici dell’assessore regionale alle Finanze Romano Colozzi.

Facebook e il nuovo Virus: Fawkes ruba gli account e fa accedere l' utente a contenuti pornografici



"Ho appena scoperto un nuovo sito pornografico. Si chiama Facebook".
Così ha cinguettato un utente del gigantesco social network in blu, appena investito da un flusso inarrestabile di immagini pruriginose. Colpa di un vulnerabilità tra i meandri della piattaforma di Mark Zuckerberg, sfruttata da misteriosi hacker per avviare una massiva campagna di spam a luci rosse.

venerdì 18 novembre 2011

Internet : USA , legge sulla censura farà strage in rete. Tra i siti a rischio anche YouTube e Wikileaks



Preoccupazione in tutta la Rete per la legge su Internet che il Congresso USA sta discutendo in queste ore. Si parla di censura che si potrebbe ripercuotere sull'intera rete mondiale, visto che alcune estensioni di domini sono posti su server statunitensi.

Secondo questa nuova legge gli Stati Uniti potrebbero costringere i fornitori di servizi Internet a bloccare qualunque sito sospetto di violare il diritto d'autore o la legge sulla registrazione dei marchi con la creazione di una lista nera che potrebbe includere YouTube e Wikileaks.



Addio ai furbetti della Rc auto: l’autovelox scopre chi non è assicurato



Dal primo gennaio 2012 i furbetti che circolano
senza assicurazione auto avranno vita molto
più difficile: la Legge di Stabilità ha infatti introdotto
delle novità al Codice della Strada, che prevedono
l’uso di dispositivi elettronici come autovelox e tutor
per scoprire gli automobilisti senza Rca.
I numeri di targa rilevati attraverso questi strumenti
e altre telecamere (per esempio quelle delle Ztl) saranno
incrociati con le banche dati delle compagnie
assicurative
: in questo modo si potranno facilmente
individuare i veicoli che non risultano assicurati.

lunedì 14 novembre 2011

L' Italia, gli "uomini di terra" e il mondo tecnologico. Tra High-Tech e lo zappare la terra



Se ti chiedo:
quando pensi all' Italia geografica, mari, estese pianure verdeggianti, caldo in parecchi mesi dell' anno, che tipo di attività produttiva ti viene in mente?
Ovvio, agricoltura e allevamento!

Se ci rituffiamo all' inizio del XX secolo ( a quanto ricordi non ero nato ancora ) l' Italia era un Paese che produceva. Togliamo per un attimo le guerre che c'erano. L' Italia era forte perchè aveva l'agricoltura,
formaggi, latte, frutta, uva, vini, una nazione che grazie al lavoro "di terra" era forte.
Gli italiani, i veri italiani, erano coloro che lavoravano la terra ( per lo più erano al sud grazie alle condizioni climatiche favorevoli - da qui il soprannome "terroni" ).
Si facevano dieci figli a famiglia perché i maschi dovevano aiutare i padri a lavorare la terra ( anche se molte bambine venivano costrette a non proseguire la scuola per lavorare nei campi ). La scuola non serviva.
Chi sapeva "stare" nella terra, si può dire che era ricco.

giovedì 10 novembre 2011

Timbravano il cartellino e andavano via Sotto accusa impiegati della Asl di Olbia



C'erano gli assenteisti e anche i complici alla Asl di Olbia: quelli che timbravano e uscivano e quelli che vedevano e non potevano denunciare perché sotto ricatto. Il grande imbroglio dei cartellini è ora al centro di un'inchiesta della Procura di Tempio.

Timbravano il cartellino e sparivano e quasi tutti i giorni incassavano lo stipendio senza far nulla. Nessuno cercava gli assenti e nessuno raccontava nulla del sistema. Ora il pentolone è stato scoperchiato e nel giro di poco tempo diverse persone potrebbero ritrovarsi sotto accusa per truffa. Al momento l'unica indagata resta la dirigente del Cup, coinvolta nell'inchiesta avviata da qualche mese dalla Procura della Repubblica di Tempio. Lei deve rispondere di truffa pluriaggravata e alcune settimane fa, quando si è ritrovata i finanzieri in ufficio e sotto casa, ha ricevuto l'avviso di garanzia. È già stata interrogata e ha negato tutto, ma ora l'inchiesta si allarga.

fonte
http://www.unionesarda.it/Articoli/Articolo/241629

Gabriella Carlucci: "Lo stipendio parlamentare? E' troppo basso!", "Dormo tre, quattro ore a notte"




"Ma quale stipendio troppo alto!
Io ho una segreteria a Roma che pago io,
due segreterie in Puglia che pago io…
Sa cosa vuol dire mantenere una segreteria?
Affitto, telefono, luce…“.
E a chi le diceva che comunque il suo stipendio era troppo alto,
lei ha risposto:
Allora adesso io ti mando l’elenco delle mie spese.

martedì 8 novembre 2011

Cani: consigliere propone l' eutanasia legalizzata per ridurre le spese dello Stato. "Perchè devono soffrire nel canile?Basta una punturina e 50 euro"



INTERVISTA REALIZZATA DA
PIANETA UMBRIA & MIA :
Il consigliere provinciale Giancarlo Carocci ( umbria tricolore)
in una commissione in provincia a Perugia, ha proposto
di sopprimere tutti i cani che si trovano nei canili,
attraverso l'eutanasia.Secondo Carocci chi non puo'
piu' tenere un cane, anche se in precedenza aveva
deciso di adottarlo,dovrebbe avere la possibilità di sopprimerlo
e non fargli vivere la triste vita "da canile", insomma
per Carocci i cani nel momento in cui diventano
un pensiero o un costo per il proprietario,
dovrebbero essere soppressi.

"Ha ragione il re: voi sardi siete capre" Milanese condannata a un risarcimento di 7mila euro



Dopo un incidente stradale si era scagliata contro
una coppia di Olbiesi dando loro delle capre, come
tutti i sardi. Una turista milanese è stata condannata.

Aveva il figlio in auto e insieme al marito stava rientrando
a casa dopo una giornata di mare trascorsa a Golfo Aranci.
Una turista di Milano, 30 anni, mamma di un bimbo di
pochi mesi, il 29 luglio del 2006 ha elaborato un insulto
che le è costato 1500 euro di multa e la condanna
ad un risarcimento danni di circa 7mila euro.


«Aveva ragione Vittorio Emanuele di Savoia a dire
che voi sardi siete come le capre»:
sono queste le parole rivolte dalla signora milanese
ad una coppia di olbiesi. Il tutto dopo un incidente
stradale provocato dal marito della turista milanese.
Le vittime della turista, nel bel mezzo della discussione,
vennero anche prese a schiaffoni.

fonte
http://www.unionesarda.it/Articoli/Articolo/241499

domenica 6 novembre 2011

Cagliari: funzionario Agenzia delle Entrate chiedeva il pizzo ad un commerciante cinese



Per anni avrebbe costretto un commerciante cinese
a pagare il pizzo in cambio di protezione dai controlli fiscali.
E quando lui ha provato a ribellarsi la reazione sarebbe
stata durissima
:
«Tu non sai quanto posso diventare cattivo,
se non continui a pagare ti rovino
».

Alla fine però la vittima si è stancata di versare tangenti e ha deciso di chiedere aiuto alla Guardia di Finanza, che ha organizzato a tempo di record la trappola perfetta. Giovanni Muggianu, 59 anni, funzionario dell'Agenzia delle entrate di Cagliari, è stato ammanettato dalle fiamme gialle venerdì sera, pochi istanti dopo aver riscosso dall'imprenditore cinese l'ultima mazzetta: 1400 euro in contanti, che si vanno a sommare alle altre svariate migliaia di euro che secondo l'accusa avrebbe incassato dal 2008 in avanti.

fonte
http://www.unionesarda.it/Articoli/Articolo/2412

Capoterra, dopo l'alluvione arriva Equitalia



A Capoterra arrivano gli agenti riscossori di Equitalia. A ridosso del 22 ottobre, anniversario della terribile alluvione che ha provocato la morte di quattro persone, gli ufficiali giudiziari inviati dalla Protezione Civile stanno notificando un centinaio di lettere, con la richiesta della restituzione del pagamento di 15mila euro.

Ovvero l'indennizzo ricevuto tre anni fa per il risarcimento dei beni mobili e auto.
Tra i destinatari ci sono anche una trentina di cittadini che vivevano in uno scantinato quando é arrivato il disastro.
L'alluvione ha distrutto gli arredi, e quel "primo ristoro" é servito per acquistare armadi, letti e tavolini. Ma ora devono restituire tutto.
Una doccia gelata per tanti capoterresi che ancora attendonodi vedere iniziare i lavori di messa in sicurezza del territorio.

fonte
http://www.sardegna24.net/cagliari-e-provincia/capoterra-dopo-l-alluvione-arriva-equitalia-1.31495

venerdì 4 novembre 2011

Alluvione Genova: si ripete il disastro del 2010. Ma non si poteva evitare?

Ancora un'alluvione.Ancora Genova.
E' inutile che i TG fanno degli speciali
e dicono che non si era mai vista una cosa simile.
ERA GIA' accaduto proprio l' anno scorso.
E' l' uomo che non interviene sapendo cosa accadrà l' inverno,
oppure ormai l' essere umano non può far nulla contro Madre Natura
che si è ribellata?

I video sotto sono relativi all' alluvione dell' Ottobre 2010

Il primo video mostra la forza dell'acqua che trascina via le auto.



Questo video è ancora più terribile.
L' acqua penetra nel negozio Piemme Sport, e dopo averlo sommerso,
la pressione sfonda la saracinesca distruggendolo tutto.