Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

mercoledì 6 luglio 2011

Torino, i polmoni guariti in vitro "respirano"


Vedi lo straordinario Video sul sito LaStampa.it

Alle Molinette il primo intervento
di questo tipo in Italia. Gli organi,
appartenuti a un uomo deceduto,
sono stati "rigenerati" in clinica
e poi impiantati nel paziente


Per la prima volta in Italia due polmoni sono stati guariti e trapiantati su una donna, presso l’ospedale Molinette di Torino. I due polmoni, appartenenti a un uomo di 51 anni di Biella, deceduto per asfissia e non utilizzabili poichè affetti da un grave edema, sono stati prima rigenerati con una nuova tecnica denominata EVLP
(Ex Vivo Lung Perfusion System) poi impiantati
in una paziente di 42 anni della provincia di Salerno.



L’eccezionale intervento è stato eseguito alle Molinette nella notte tra giovedì e venerdì scorso. I due polmoni edematosi sono stati preparati su un banco della sala operatoria della Cardiochirurgia (diretta dal professor Mauro Rinaldi) ed inseriti in vitro in una specie di «scatola magica» in plexiglass, che mantiene la sterilità e permette la valutazione e la rigenerazione ex-vivo al di fuori dell’organismo umano. Questa tecnica, usata qualche tempo fa a Toronto, è stata utilizzata dall’ equipe del professor Marco Ranieri (direttore della Rianimazione). Dopo 5 ore di questo trattamento,i test funzionali hanno confermato che i due polmoni erano guariti, «resuscitati» e pronti per essere trapiantati.

Nella sala operatoria limitrofa era pronta la paziente, sofferente di insufficienza respiratoria terminale per fibrosi cistica e che aveva bisogno di trapianto urgente di entrambi i polmoni. L’intervento, realizzato in un tempo record di 5 ore è tecnicamente riuscito. Attualmente la signora è ricoverata nella Terapia Intensiva ed è stata estubata nella giornata di ieri.

Il trapianto polmonare rappresenta l’unica soluzione per il trattamento dell’insufficienza respiratoria terminale. Il suo principale limite al suo impiego estensivo è dato dalla scarsità di polmoni idonei. Dati internazionali indicano che la percentuale di idoneità dei polmoni è intorno al 20% ed in Italia tale percentuale è addirittura del 7%. La tecnica di ricondizionamento ex-vivo (EVLP) può quindi essere utile a incrementare la quota di organi idonei al trapianto polmonare.


fonte
http://www3.lastampa.it/scienza/sezioni/news/articolo/lstp/410137/


Ecco cosa è in grado di fare la Scienza.
Senza ostacoli moralisti la Scienza salva vite umane..

Lapenna Daniele

2 commenti:

  1. aiutiamo la ricerca. le cellule staminali, solo così riusciremo a vincere le gravi malattie che ci affligono.

    RispondiElimina
  2. Esatto amico/a.
    L' uomo è riuscito ad usare la sua intelligenza per curare malattie gravi e salvare delle vite.
    Questo video del polmono fa capire quanto abbia ottenuto l' uomo dal suo lavoro in questi secoli... anzi, millenni!

    RispondiElimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie