Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

giovedì 9 giugno 2011

Referendum, Secondo questito sull' acqua: voi ci capite qualcosa?



Vota SI. SI. Si..... si?!
Anche io mi sto battendo per il Referendum di Giugno ma...
Qualcuno di voi ha realmente letto cosa dicono
gli articoli che si invita a decidere se abrogare o no?
Ecco viriporto il SECONDO quesito.
Quello che riguarda l'acqua.
La descrizione facilita ma...
leggetevi la legge e poi spiegatemela.
Molti dicono di NON votare a questi primi due quesiti.
Ebbene, leggiamoli e capiamo il perchè.
E sfido chiunque a dire "è chiarissimo".
Bisogna essere non di parte per rispondere alla domanda.



Secondo quesito
Volete voi che sia abrogato il comma 1 dell'art. 154
(Tariffa del servizio idrico integrato)
del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152,
recante «Norme in materia ambientale»
limitatamente alla seguente parte:
«dell'adeguatezza della remunerazione del capitale investito»?

Titolo:
Determinazione della tariffa del servizio idrico integrato
in base all'adeguata remunerazione del capitale investito.
Abrogazione parziale di norma

Descrizione:
Il quesito propone l’abrogazione
delle norme che stabiliscono
la determinazione della tariffa per l’erogazione dell’acqua,
il cui importo prevede attualmente
anche la remunerazione del capitale investito dal gestore.


Art. 154 Tariffa del servizio idrico integrato

1.
La tariffa costituisce il corrispettivo del servizio idrico integrato ed è determinata tenendo conto della qualità della risorsa idrica e del servizio fornito, delle opere e degli adeguamenti necessari, dell'entità dei costi di gestione delle opere, dell'adeguatezza della remunerazione del capitale investito e dei costi di gestione delle aree di salvaguardia, nonché di una quota parte dei costi di funzionamento dell'Autorità d'ambito, in modo che sia assicurata la copertura integrale dei costi di investimento e di esercizio secondo il principio del recupero dei costi e secondo il principio "chi inquina paga". Tutte le quote della tariffa del servizio idrico integrato hanno natura di corrispettivo.


152. Poteri di controllo e sostitutivi

1. L'Autorità d'ambito ha facoltà di accesso e verifica alle infrastrutture idriche, anche nelle fase di costruzione.

2. Nell'ipotesi di inadempienze del gestore agli obblighi che derivano dalla legge o dalla convenzione, e che compromettano la risorsa o l'ambiente ovvero che non consentano il raggiungimento dei livelli minimi di servizio, l'Autorità d'ambito interviene tempestivamente per garantire l'adempimento da parte del gestore, esercitando tutti i poteri ad essa conferiti dalle disposizioni di legge e dalla convenzione. Perdurando l'inadempienza del gestore, e ferme restando le conseguenti penalità a suo carico, nonché il potere di risoluzione e di revoca, l'Autorità d'ambito, previa diffida, può sostituirsi ad esso provvedendo a far eseguire a terzi le opere, nel rispetto delle vigenti disposizioni in materia di appalti pubblici.

3. Qualora l'Autorità d'ambito non intervenga, o comunque ritardi il proprio intervento, la regione, previa diffida e sentita l'Autorità di vigilanza sulle risorse idriche e sui rifiuti, esercita i necessari poteri sostitutivi, mediante nomina di un commissario "ad acta". Qualora la regione non adempia entro quarantacinque giorni, i predetti poteri sostitutivi sono esercitati, previa diffida ad adempiere nel termine di venti giorni, dal Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, mediante nomina di un commissario "ad acta".

4. L'Autorità d'ambito con cadenza annuale comunica al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare ed all'Autorità di vigilanza sulle risorse idriche e sui rifiuti i risultati dei controlli della gestione.


Articolo di Lapenna Daniele

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie