Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

giovedì 10 marzo 2011

FOTO, VIDEO e TESTI personali "rubati" e sparsi nel web: ecco come i nostri personali file multimediali varcano le norme della privacy



Dopo aver parlato della privacy di Facebook
che permette ad altri di accedere alle nostre
foto,ora parliamo più in generale includendo
qualsiasi sito web.
L' articolo ha l' intento di mettere in guardia
qualsiasi utente che usa il web e che si
indispettisca quando scopre che le sue foto
possono essere divulgate a sua insaputa.


FILE RUBATI: QUALI ED IN CHE MODO VENGONO RUBATI?

Iniziamo a parlare di quali file possono
essere "rubati".Ed anche in che modo.
In generale sono tutti i file multimediali,
dalle foto e video sino ai documenti PDF o articoli
su blog e siti web.
L' esempio per far capire come sia facile rubarli,
è scrivere su Google Immagini una parola qualsiasi
( ad esempio cascata ) e guardare le tantissime immagini
che escono dalla nostra ricerca.
Noteremo diverse foto tra le quali però tante
UGUALI ma avente nome diverso e situati in siti diversi.
Secondo voi quella foto che vedete più volte
nella vostra ricerca da chi è stata "rubata"?
Il proprietario di quella foto ha concesso l' uso
della sua immagine?
Oppure lui è all' oscuro di tutto?
Anche se scrivete ad esempio "uomo" troverete
delle foto che potrete salvare e farne l' uso che volete
senza sapere se il proprietario della stessa,
o peggio ancora il soggetto della foto sia daccordo
nell' uso smoderato della sua immagine.
Può essere che non lo sia ( diventa così famoso in web )
o che lo sia.
Così allo stesso modo le vostre foto possono essere
copiate.

Per Facebook ho spiegato nel post precedente come
si possono copiare le foto, ma anche per altri siti
è più o meno la stessa cosa.
Ad esempio il sito Flickr.com che permette
il caricamento di foto, protegge la copia delle stesse
bloccando l' opzione "Salva con nome" dal tasto destro
del vostro mouse. Ma il metodo semplicissimo
per copiarle ugualmente consiste nel premere
il tasto "STAMP" presente a destra della tastiera
sopra il "CANC" ( spesso è riportato sullo stesso tasto
"STAMP - RSIST" ), aprire il programma Paint,
e fare dal menu sovrastante "MODIFICA -> INCOLLA".

E lo stesso vale per i Video.
Esistono ormai migliaia di programmi ( ed anche
siti web ) che permettono di scaricare i video
da YouTube o da altri siti che danno la possibilità
di caricare video in rete.
Dopo aver scaricato un video, chiunque può farne
l' uso che vuole, anche recriminare che sia opera
sua e non del proprietario originale.
YouTube in questo senso permette anche di nascondere
un video caricato a tutti gli utenti web e di
condividerlo solo con chi decidiamo noi.
Ma altri siti non agiscono allo stesso modo.

Anche le opere presenti su siti di poesie
possono essere copiate. Il proprietario
del sito può anche bloccare i tasti destro e sinistro
del mouse con il quale si può copiare un testo,
ma esistono altri stratagemmi per effettuare le copie
di testi.
Uno è quello dello STAMP sopracitato, l' altro
è ovviamente lo scrivere di sana pianta il testo
che si sta leggendo, l' altro nell' accedere al testo
andando nel codice sorgente della pagina che,
se viene bloccato il tasto destro, può essere visualizzato
premendo, quando si è nella pagina web, il tasto
"della finestrella con la freccetta" ( vedi immagine sotto )
situato a sinistra del "CTRL" presente alla destra della
tastiera, vicino alle quattro freccette.



IL SISTEMA DEI TERZI

Come spiegavo, Facebook ( e molto probabilmente
altri siti web ) permettono la copia di file
utilizzando la "visualizzazione a terzi".
Tu sei UNO, Facebook è il DUE, e il TERZO è un utente
che vede ad esempio il tuo VIDEO, lo scarica,
mette la sua firma e lo spaccia per suo.
Oppure vede la tua foto, la salva
e la mette come immagine del profilo
spacciandosi per TE.
O potrebbe usare la tua foto per fare dei video,
per metterle a siti web o per altri usi che tu
non concedi DIRETTAMENTE ma INDIRETTAMENTE.

COME POSSO PROTEGGERE I MIEI FILE ?

Il web è un mondo pieno di gente astuta che riesce
ad aggirare tutti i blocchi ed arrivare al
suo obiettivo. Come gli hacker che riescono
ad accedere ai siti dei governi senza alcun problema.
Le licenze di protezione del copyright
che possono essere ottenute da alcuni siti
sono la soluzione successiva, quando c'è il reato
di appropriazione di materiale senza consenso
del proprietario. Si può procedere ad esempio
ad una denuncia.
Ma forse il metodo migliore sta nell' evitare
di caricare le nostre foto od altri file
se li riteniamo strettamente personali,
ed inviarli via mail se vogliamo farli vedere
solo a determinate persone.
Denunciare costa denaro, e se proprio le nostre foto,
video, poesie o articoli non valgono denaro,
ignoriamo la cosa e teniamo le foto personali
solo sul nostro PC.


Articolo di Lapenna Daniele

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie